Mele mature in giardino

Calendario giardino di agosto per balcone, giardino e terrazzo: cosa fare

4
.
August
2022
  1. Innaffiare correttamente le piante in piena estate
  2. Sette consigli per il risparmio idrico in giardino
  3. Come curate il vostro prato in agosto?
  4. Cosa c'è da fare nel giardino ornamentale in agosto?
  5. Cosa c'è da fare nell'orto in agosto?
  6. Cosa c'è da fare nel frutteto in agosto?
  7. Cosa c'è da fare sul balcone o sulla terrazza?
  8. Come vi prendete cura delle piante d'appartamento in agosto?
  9. Insetti nocivi e benefici in agosto

Il mese di luglio è stato caldo e secco, con poche piogge. Dovremo abituarci a questo. Le piante soffrono per il caldo e la mancanza d'acqua. Crescono più lentamente o si seccano, si indeboliscono e sono più soggette a malattie o parassiti. Per questo motivo è necessario annaffiare subito in modo adeguato. Ciò significa abbastanza, ma non troppo, perché l'acqua scarseggia in piena estate.

Innaffiare correttamente le piante in piena estate

Innaffiate le piante al mattino presto. Allora è ancora relativamente fresco e il terreno umido assorbe meglio l'acqua. Inoltre, il terreno è fresco, quindi l'acqua non provoca uno shock termico. Le piante assorbono meglio l'acqua fresca e hanno più tempo per asciugarsi. Le gocce d'acqua sulle foglie possono causare ustioni con il caldo estivo. Per questo motivo non bisogna bagnare le piante, ma innaffiarle nella zona delle radici e non innaffiare mai sotto il sole cocente di mezzogiorno. Innaffiate correttamente una volta piuttosto che un po' due o tre volte al giorno.

Calendario Giardino di Maggio - Cura delle Piante

Trovare giardinieri regionali certificati

Basta descrivere il vostro progetto per ottenere fino a tre offerte da parte di giardinieri regionali.
Richiedere offerte per giardino ora

Sette consigli per il risparmio idrico in giardino

Il risparmio idrico maggiore lo otterrete innaffiando adeguatamente le piante in piena estate.

Anche se quest'estate ha piovuto poco, è bene raccogliere l'acqua piovana. Installate un barile, preferibilmente vicino a una grondaia. L'acqua non costa un centesimo e alcune piante tollerano meglio l'acqua piovana rispetto a quella clorata o gessosa del rubinetto. Mettere un coperchio sul barile per evitare che l'acqua evapori. Altri consigli per il risparmio idrico:

  • Innaffiate il giardino quando le piante ne hanno bisogno, in modo da ridurre le infiltrazioni d'acqua.
  • Zappate e allentate regolarmente il terreno in modo che possa trattenere l'umidità più a lungo.
  • Coprite il terreno intorno alle piante con una pacciamatura, in modo da ridurre l'evaporazione dell'umidità.
  • Lasciate crescere il prato più a lungo in modo che diventi più resistente alla siccità.
  • Innaffiate i fiori o gli ortaggi con un sistema di irrigazione a goccia con sensore di umidità.
  • Innaffiate il prato in modo intensivo una volta alla settimana anziché più volte con l'irrigatore.

Come curate il vostro prato in agosto?

In agosto è opportuno concimare il prato un'ultima volta, in modo che cresca folto e sia resistente alle erbacce. Il modo più semplice è quello di utilizzare uno spandiconcime regolabile, in modo che il concime venga distribuito in modo uniforme e il prato cresca in modo omogeneo. Poiché il prato cresce più lentamente in estate, non è necessario tagliarlo con la stessa frequenza. In questo modo sopravviverà meglio alla siccità. Se scoprite aree secche o diradate, non dovete fare nulla, il prato si riprenderà senza riseminare. Se volete riseminare il prato o il prato fiorito, questo è il momento giusto per farlo.

Calendario giardino di agosto: concimare regolarmente le piante
Dovete concimare a mano solo se siete esperti, altrimenti il prato crescerà a ciuffi.

Cosa c'è da fare nel giardino ornamentale in agosto?

C'è molto lavoro da fare nel giardino ornamentale: potare alberi e arbusti, ripiantare piante legnose e perenni, controllare i parassiti e concimare un'ultima volta. Le siepi decidue, come il faggio o il ligustro, devono essere potate, mentre la thuja deve essere potata regolarmente in modo che cresca in modo denso e uniforme. Quando potate le siepi, fate attenzione a non tagliare lateralmente il legno vecchio. Possono volerci anni prima che queste lesioni si risolvano. È il momento di piantare i bulbi resistenti come il croco autunnale, lo zafferano dei prati, l'iris, i gigli, i gigli della Madonna o i gigli diurni. Da fine agosto a novembre è possibile piantare i bulbi per ottenere una fioritura tardo invernale o primaverile.

Houzy Advice

Buono a sapersi

Tagliate i fiori appassiti, forse i vostri fiori sbocceranno di nuovo. Se lasciate i fiori, potete ricavarne i semi da seminare l'anno prossimo.

Gestore delle piante Houzy - Identificare piante

Identificare le piante semplicemente con una foto

Con Houzy Plant Manager è possibile identificare facilmente le piante tramite foto e ricevere immediatamente le istruzioni per la cura stagionale.
Iniziare gratis ora

Cosa c'è da fare nell'orto in agosto?

In agosto potete raccogliere pomodori, peperoni e fagioli, ma potete anche seminare o piantare molto per l'autunno. Ad esempio, fagioli a cespuglio, cavolo cinese, indivia, finocchio, lattuga, bietola, pak choi, prezzemolo, ravanelli, ravanelli, spinaci, portulaca invernale o cipolle invernali. Dovreste concimare peperoncini, peperoni e pomodori un'ultima volta in agosto. Spezzare i germogli superflui ogni settimana per aumentare la resa. Nel caso di piante alte, ad esempio i pomodori da palo, è necessario tagliare il germoglio principale in modo che i frutti maturino completamente.

Houzy Advice

Buono a sapersi

I cetrioli e i pomodori non devono seccarsi, altrimenti non continueranno a crescere. Per questo motivo è necessario annaffiare abbondantemente le piante in agosto e mantenere il terreno uniformemente umido.

Houzy Hint

Consiglio

Fate respirare i letti aperti. Utilizzate il sovescio per legare l'azoto e fertilizzare il terreno. Il lupino amaro, il grano saraceno o la lattuga d'agnello sono adatti a questo scopo.

Cosa c'è da fare nel frutteto in agosto?

In agosto raccogliete le ultime fragole dell'anno. Le fragole fruttificano per due anni. Tagliate le foglie vecchie a circa 10 centimetri dal livello del suolo, concimate il terreno con 15 grammi di materiale di riporto per metro quadro e annaffiate abbondantemente il terreno. Prima di metà agosto, piantate direttamente nell'aiuola le propaggini dei cespugli di fragole che hanno prodotto molte bacche e hanno radici forti. Le piante con radici più deboli possono essere coltivate prima in vaso e rinvasate successivamente. Non piantate i cespugli troppo in profondità nel terreno, il germoglio centrale deve rimanere ben visibile.

Fate attenzione quando raccogliete mele, pere o prugne. Chiedete a qualcuno di reggere la scala o di usare un raccoglitore di frutta con manico telescopico. In questo modo è possibile raggiungere anche il frutto nella chioma dell'albero. Raccogliere regolarmente i frutti caduti per evitare che i parassiti infestino l'albero. Gli aceri, i ciliegi e i noci, a differenza degli altri alberi da frutto, non hanno bisogno di essere potati fino all'autunno.

Houzy Advice

Buono a sapersi

I cespugli di fragole crescono meglio e producono più fragole se per quattro anni non sono state coltivate fragole nella stessa aiuola. Questo aiuta anche a prevenire le malattie.

Cosa c'è da fare sul balcone o sulla terrazza?

Anche le piante in vaso e i fiori o gli ortaggi in un letto rialzato hanno bisogno di più acqua in agosto. Innaffiate ampiamente i vasi e i letti rialzati al mattino presto e proteggete il terreno dall'essiccazione con uno strato di pacciamatura. Con un sistema di irrigazione a goccia a risparmio idrico con timer o sensore di umidità, potrete dormire un quarto d'ora in più al mattino e non dovrete chiedere ai vicini di innaffiare le piante durante le vacanze. In agosto è opportuno eliminare i fiori estivi, tagliare i germogli troppo lunghi e interrompere la concimazione a metà o alla fine del mese. Riempite gli spazi vuoti nei vasi e nelle aiuole rialzate con piante a fioritura autunnale.

Come vi prendete cura delle piante d'appartamento in agosto?

L'estate stressa le piante da interno. Soffrono il caldo, la mancanza d'acqua e la luce eccessiva o insufficiente. Soprattutto se siete stati in vacanza e i vicini non hanno controllato le vostre piante ogni giorno. Innaffiate abbondantemente le piante d'appartamento fino a quando il terriccio è ben impregnato e versate l'acqua in eccesso. Se non è sufficiente, mettete i vasi in una bacinella piena d'acqua per un'ora, in modo che il terreno si impregni d'acqua. Lasciate sgocciolare l'acqua prima di mettere il vaso nella fioriera, altrimenti le radici marciranno. Tagliare le foglie secche o ingiallite solo dopo una settimana, spesso si riprendono dopo il bagno in acqua.

Houzy Hint

Consiglio

Col gestore delle piante saprete sempre di quanta acqua hanno bisogno le vostre piante. Se i vostri vicini non conoscono ancora Houzy, consigliate il gestore di impianti gratuito.

Insetti nocivi e benefici in agosto

I tonchi mangiano le foglie di molte piante ornamentali. Agosto e settembre sono i periodi migliori per controllare i parassiti notturni. Il metodo migliore e più ecologico è quello dei nematodi. Si tratta di piccoli vermi filiformi che penetrano e uccidono le larve o le pupe dei tonchi dalla bocca spessa e dei coleotteri delle foglie del giardino. Le piante ornamentali sono il bersaglio di molti parassiti in agosto:

  • Rododendro: la parte inferiore delle foglie macchiata o gli escrementi sulle foglie sono indice di cimici della rete. L'olio di colza o uno spray a base di olio possono essere utili contro di loro.
  • Rose: i puntini gialli sulle foglie sono indice di ruggine delle rose, ingiallimento precoce delle foglie e caduta delle foglie su ruggine stellare. Un fungicida aiuta a contrastare questo fenomeno.
  • Perenni: rimuovere gli afidi con un getto d'acqua. Se l'infestazione è grave, tagliare le punte dei germogli con cesoie da giardino e smaltirle. Astenersi dall'uso di insetticidi chimici, che distruggono non solo gli insetti nocivi ma anche gli insetti benefici.

Grazie al nostro gestore delle piante, saprete sempre quando e quanto spesso dovrete annaffiare, concimare o potare le vostre piante. Il giardinaggio diventa così un gioco da ragazzi, anche per chi non ha il pollice verde. Se non avete il tempo o la voglia, potete trovare giardinieri certificati della vostra regione nella nostra rete di partner che saranno felici di aiutarvi.

Usare gestore di piante ora

Per saperne di più

Condividere l'articolo

Condividere l'articolo

Articoli simili