Pompe di calore: Costi, Vantaggi e Incentivi

Pompe di calore: costi, vantaggi ed incentivi
  1. Come funziona una pompa di calore?
  2. Pompe di calore: i 5 maggiori vantaggi
  3. La pompa di calore aria-acqua
  4. La pompa di calore geotermica
  5. La pompa di calore acqua-acqua
  6. La pompa di calore aria aria
  7. Collocazione interna o esterna?
  8. Quanto costa una pompa di calore?
  9. Quali sono i costi di funzionamento?
  10. Pompa di calore ed energia elettrica solare
  11. Incentivi per l'installazione delle pompe di calore
  12. Risparmiare sulle tasse con le pompe di calore

Con una pompa di calore è possibile produrre calore e acqua calda per la casa. È più economica a lungo termine rispetto ad altri metodi di riscaldamento, efficiente sotto il profilo energetico e delle risorse e rispettosa dell'ambiente. Abbiamo riassunto qui di seguito quanto c'è da sapere sulle pompe di calore.

Come funziona una pompa di calore?

Tutte le pompe di calore funzionano allo stesso modo: generano partendo da un 20 - 30% di elettricità il 70-80% di calore, da calore ambientale o geotermico e alimentano il 100% di energia utile al riscaldamento o al trattamento dell'acqua calda. In altre parole, esse convertono una fonte di calore a bassa temperatura in calore a temperatura elevata. Con una sola unità di corrente, una pompa di calore produce da tre a cinque unità di energia termica.

Buono a sapersi: Tanto meglio è isolata la casa, tanto più efficiente sarà la pompa di calore.

Pompe di calore: i 5 maggiori vantaggi

Una pompa di calore...

  • … a lungo termine risulta più economica del riscaldamento a nafta/gasolio.
  • … necessita di circa tre volte meno energia del riscaldamento a nafta.
  • … il 70-80% della sua energia viene ricavata dall'ambiente.
  • … è meno dispendiosa in termini di risorse e più ecologica di un riscaldamento a combustibile.
  • … dura in media 20 anni e quasi non necessita di manutenzione.
Costi pompa di calore aria acqua
Una pompa di calore fornisce il 70 - 80 % dell'energia prodotta dall'ambiente

La pompa di calore aria-acqua

La pompa di calore aria-acqua è la più economica in quanto non è necessario installare un collettore di calore terrestre né praticare un foro per la geosonda. Per questo motivo è la più diffusa in Svizzera. Sfrutta l'energia dell'aria dall'ambiente, che si riscalda in continuazione grazie al sole, anche in inverno. Anche con una temperatura esterna di -20 gradi, a pompa di calore estrae ancora abbastanza energia per riscaldare una casa o l'acqua calda. La pompa di calore aria-acqua può essere installata sia all'esterno (dunque risparmiando spazio) che all'interno.

Come funziona la pompa di calore aria-acqua: Un ventilatore aspira aria e la trasferisce su uno scambiatore di calore. In esso circola un refrigerante che già a temperature basse cambia il suo stato fisico ed evapora. Il vapore refrigerante è compresso con un compressore e riscaldato a una temperatura utilizzabile per il riscaldamento e il trattamento dell'acqua calda.

Consiglio: Le pompe di calore aria-acqua possono essere rumorose e disturbare i vicini, e per questo motivo, bisogna fare attenzione alla protezione acustica: esistono anche modelli silenziosi.

Geosonda o pompa di calore acqua glicolata(o glicolica)/acqua

La pompa di calore acqua glicolata-acqua si riscalda con l'energia geotermica. La maggior parte del calore proviene dal terreno ed è raccolto mediante geotermiche che possono raggiungere i 200 metri di profondità. L'efficienza di una pompa di questo genere è elevata poiché la temperatura del terreno è costante. Tuttavia, i costi di investimento sono maggiori rispetto a una pompa di calore aria-acqua. Inoltre non si può praticare l'installazione laddove ci si trovi in una zona (o nei pressi di una zona) in cui le acque sono protette. Per questo motivo, per procedere ad installare una pompa di calore acqua glicolata/acqua è necessario ottenere un permetto dal comune o dall'ente di competenza.

Come funziona la pompa di calore acqua glicolata/acqua: Nel terreno si installa un sistema di tubature in cui circola l'acqua glicolata, una miscela di acqua e antigelo. Questa sostanza sottrae calore al terreno e lo trasporta alla pompa di calore che lo immette a sua volta nel sistema di riscaldamento o la impiega per provvedere all'acqua calda.

Consiglio: Le trivellazioni per il collocamento delle sonde terrestri necessitano di un permesso. Pertanto, è necessario informarsi per tempo della necessità di praticare una perizia geologica.

La pompa di calore acqua-acqua

La pompa di calore acqua-acqua sfrutta il calore delle acque sotterranee - o, più raramente, di laghi, fiumi e ruscelli. Questa pompa di calore, come la geosonda, ha un'elevata efficienza perché la temperatura delle falde acquifere è costante. Se la qualità delle acque sotterranee è elevata, ovvero il livello delle falde acquifere lo permette, si può utilizzare anche come acqua calda corrente ed evacuarla tramite un pozzo. Come per la sonda terrestre, per la pompa di calore acqua-acqua è necessaria l'autorizzazione del comune oltre che una concessione.

Come funziona la pompa di calore acqua-acqua: Le acque sotterranee sono catturate tramite pozzi e trasportate attraverso un sistema di condutture alla pompa di calore. Quando l'acqua si raffredda, essa ritorna al sistema idrico sotterraneo.

La pompa di calore aria-aria

La pompa di calore aria-aria necessita di una ventilazione centralizzata e funziona solo negli edifici a basso consumo energetico. Ovvero in una casa Minergie-P, una casa passiva o una casa a basso consumo energetico. Questa pompa di calore può essere usata solo per pochi specifici progetti. Se invece possiedi una casa P, una casa passiva o una casa a basso consumo energetico, la pompa di calore aria-aria è un'alternativa valida poiché relativamente economica e capace di riscaldare in modo efficiente. Solo la pompa di calore aria-acqua costa meno di essa.

Come funziona una pompa di calore aria-aria: Un ventilatore aspira l'aria che circola in seguito nell'evaporatore dove l'aria si trasforma in vapore grazie al fluido refrigerante. Il vapore del refrigerante viene compresso e riscaldato da un compressore. A differenza della pompa di calore aria/acqua, il calore è distribuito dal sistema di ventilazione.

pompa di calore ne vale la pena

Collocazione interna o esterna?

Solo la pompa di calore aria-acqua può essere posizionata all'interno e all'esterno. La struttura esterna è poco ingombrante e facile da adattare, il che è particolarmente pratico per una eventuale ristrutturazione. La pompa di calore compatta produce il suo calore in un involucro esterno resistente alle intemperie, che viene incanalato attraverso tubi termoisolanti fino a un centro di stoccaggio nel locale caldaie. Ideale se la casa prevede poco spazio per queste funzionalità.

Tutte le pompe di calore possono essere collocate all'interno. Nella disposizione interna l'intero circuito - ad eccezione dell'aria in ingresso e in uscita - è installato in casa. È importante che il locale previsto per la pompa di calore siano al riparo dal gelo eventuale. Le moderne pompe di calore occupano poco spazio e sono insonorizzate, pertanto vengono installate, soprattutto in nuovi edifici, all'interno e non all'esterno.

Quanto costa una pompa di calore?

Dipende tutto dal sistema. Una pompa di calore costa più di un riscaldamento a petrolio o a gas, ma si ammortizza molto più rapidamente grazie ai suoi costi di esercizio più bassi. Per una pompa di calore aria-acqua devi calcolare circa 32'000 franchi per la pompa di calore, la distribuzione, l'immagazzinamento e la chiusura, per una pompa di calore acqua-acqua circa il doppio dell'importo. I costi di investimento degli altri sistemi sono intermedi e aumentano con l'installazione: per esempio, le pompe di calore di acqua glicolica o d'acqua sono molto costose, in quanto le geosonde devono essere posate e i canali scavati. A ciò si aggiungono costi di installazione di più o meno 8000 franchi per ogni tipo di pompa di calore.

Quali sono i costi di funzionamento?

I costi energetici annui per una casa unifamiliare con un fabbisogno energetico di 20'000 kWh all'anno ammontano a circa 2100 franchi con riscaldamento a combustibile o a circa 1300 franchi con una caldaia a gas. Indubbiamente di più di quanto si spenda con una pompa di calore acqua-acqua o acqua glicolica-acqua (720 franchi all'anno), una pompa di calore aria-acqua (900 franchi all'anno) o una pompa di calore aria-aria (1250 franchi all'anno). Inoltre, la manutenzione di una pompa di calore è molto più conveniente e non produce gas di scarico e quindi non è necessario pagare la stufa-caminetto. La manutenzione di una pompa di calore costa 250-300 franchi all'anno, mentre per il riscaldamento a petrolio o a gas costa almeno il doppio.

Buono a sapersi: rispetto al riscaldamento ad olio, una pompa di calore aria-acqua si ammortizza in circa quattro anni. Dopodiché si risparmiano molti soldi ogni anno grazie ai costi operativi più bassi.

Pompa di calore e corrente elettrica da solare

Se si dispone di un impianto ad energia solare, con una pompa di calore è possibile regolare e ottimizzare meglio la produzione e il consumo di energia elettrica, ovvero consumando più energia solare prodotta sulla casa. Con la corrente dell'impianto solare è possibile far funzionare la pompa di calore e riscaldare quindi la casa e l'acqua calda. In questo modo si aumenta il proprio autoconsumo. Questo ha un duplice valore positivo, in quanto l'energia solare prodotta dal proprio impianto costa meno dell'elettricità che viene dalla rete e l'esibero dell'energia solare che si immette nella rete diminuisce.

Pompa di calore e pannelli solari
Un impianto a corrente solare è il complemento ideale alla pompa di calore.

Contributi per le pompe di calore.

Sul sito web Energie-Experten trovate una panoramica di tutti i programmi di promozione energetica in Svizzera. La ricerca comprende i programmi di sostegno di cantoni, città e comuni, nonché le campagne delle imprese regionali di approvvigionamento energetico. Puoi richiedere i contributi online:

  • Inserisci l'NPA
  • Invia la richiesta
  • Incassa il denaro

Risparmiare sulle tasse con le pompe di calore

I proprietari delle abitazioni possono detrarre dal loro reddito imponibile tutte le spese sostenute per mantenere il valore dell'immobile. Tali misure comprendono misure di riparazione energetica quali l'isolamento termico, l'installazione di un impianto solare o di una pompa di calore. Le detrazioni per gli investimenti a risparmio energetico e per gli investimenti a tutela dell'ambiente possono essere ripartite su un massimo di tre esercizi fiscali, in modo da interrompere la progressione e ottimizzare il carico fiscale.

Con il nostro strumento gratuito puoi calcolare i costi di acquisto, i costi di funzionamento e le emissioni di CO2 del tuo riscaldamento e confrontarli con altri sistemi di riscaldamento. In soli tre minuti scopri se vale la pena usare una pompa di calore e quanto velocemente la si ammortizza.
Confronta riscaldamenti

Articoli correlati

Torna alla rivista di Houzy