Attenzione alle truffe: la manodopera fasulla non va mai in vacanza

3.12.20
La manodopera fasulla non va mai in vacanza.
  1. Fidarsi è bene, controllare è meglio
  2. Le tattiche dei falsi operai
  3. Mai comprare nulla alla porta di casa
  4. Meglio affidarsi alla manodopera regionale
  5. Come scegliere l'impresa giusta
  6. Dopo la fine dei lavori

Spesso i media diffondono articoli su falsi operai che cercano di ingannare la gente. Ultimi casi nel Canton Argovia, più precisamente a Fislisbach, un comune con 5600 abitanti ai margini della valle della Reuss.

Fidarsi è bene, controllare è meglio

Due operai stanno suonando al campanello della governante di un condominio. Dicono che devono controllare tutti gli appartamenti della casa e il riscaldamento. La proprietaria dell'abitazione li avrebbe assunti e quindi avrebbero bisogno accedere ad ogni appartamento. La governante è scettica, chiede agli operai di aspettare, chiude la porta e chiama la proprietaria di casa. I suoi sospetti sono fondati: la proprietaria non sa nulla, non ha chiesto a nessuno di controllare il riscaldamento. Quando il custode torna alla porta, i due falsi operai sono scomparsi. A quanto pare, la presenza  della governante li ha messi in fuga.

Le tattiche dei falsi operai

Purtroppo non si tratta di un caso isolato, come confermato da Bernhard Graser: «Abbiamo avuto un po' di pace grazie al corona», spiega il portavoce della polizia cantonale argoviese parlando con la rivista dei consumatori SRF «Espresso», «Attualmente sembra però che i casi si stiano nuovamente moltiplicando.» Quello che i falsi operai hanno fatto specificamente a Fislisbach è ignoto. A quanto pare avrebbero svuotato gli appartamenti degli ignari e assenti inquilini durante il loro «controllo del riscaldamento». Oppure, gira voce che abbiano emesso la fattura del proprio presunto lavoro insistendo per un immediato pagamento in contanti dalla governante.

Mai comprare nulla alla porta di casa

Chiedere di essere pagati per fare danni è uno dei modi in cui questi malintenzionati operano. Sfruttano le debolezze umane come i nipoti per gli anziali e ingannano con vari stratagemmi le vittime. In genere si presentano alla porta di casa per fare qualsiasi tipo di lavoro. Dipingere le imposte, pulire le grondaie, rinnovare una facciata o asfaltare il parcheggio. Non appena iniziato iniziano a chiedere prezzi esorbitanti per il lavoro incompiuto forzando le vittime a pagare immediatamente in contanti. Subito dopo scompaiono velocemente, lasciandosi dietro ricevute invalide e informazioni false.

Si consiglia sempre diffidenza laddove si presenti un operaio che non si è richiesto. Gli operai truffatori spesso viaggiano in furgoni neutri e senza scritte; in caso di dubbio è sempre meglio chiamare la polizia (117).

La manodopera fasulla si muove in furgoni neutrali
I finti operai guidano furgoncini e auto neutre e senza scritte.

Meglio affidarsi alla manodopera regionale

I truffatori sono ben organizzati e viaggiano attraverso la Svizzera alla ricerca di vittime, soprattutto nella Svizzera orientale, nei cantoni di St. Gallen e Turgovia si sono recentemente riportate le "truffe del catrame" , quando malintenzionati in veicoli con targa britannica hanno offerto ai proprietari di case di asfaltare i parcheggi. Successivamente hanno eseguito il lavoro con materiali scadenti e scarsa tecnica richiedendo prezzi esorbitanti. Daniel Meili, portavoce dei media della polizia cantonale del Turgovia, invita alla cautela: «Chi vuole rinnovare la facciata, ristrutturare il giardino o stendere catrame sul piazzale, deve farsi fare un preventivo dalla manodopera locale».

Come scegliere l'impresa giusta

I problemi possono essere evitate se si assume un operaio della regione e gli si chiede di ottenere un preventivo. Qualche norma di sicurezza:

  1. Chiedere ad un operaio che conosci, o chiedi consigli a amici, vicini o altri proprietari di case. Puoi anche cercare online, ad esempio tramite la nostra rete di manodopera. In essa si trovano solo esperti selezionati della regione interessata che ci sentiamo di consigliare in tutta sicurezza.
  2. Prima di concludere un contratto, è buona norma richiedere un preventivo anche per gli incarichi più piccoli. Quanto più dettagliatamente descrivi ciò che desideri, tanto più precisamente l'operaio può preventivare il suo lavoro. Se si cerca manodopera su Houzy, si è guidati passo dopo passo attraverso il processo di richiesta, in modo da non dimenticare nulla. Se l'impresa alla quale si chiede il preventivo ha bisogno di ulteriori informazioni, sarà lui a mettersi in contatto.
  3. Non limitarti a un solo parere ma confronta le offerte. Il preventivo deve essere dettagliato e contenere tutte le informazioni pertinenti, tra cui il numero di ore, la tariffa oraria, il costo di viaggio e il costo del materiale. Se lo si seleziona dal nostro elenco, consigliamo fino a tre artigiani della propria regione - ma la scelta ultima spetta all'utente, e la richiesta è gratuita e senza impegno.

manodopera regionale qualificata

Dopo la fine dei lavori

Controllare il risultato del lavoro e la fattura finale e confrontare tutte le voci con il preventivo. Se i costi sono poco chiari o non sono stati preventivati, sempre meglio chiedere spiegazioni e risposte in merito ad ambiguità e divergenze. Anche gli operai possono sbagliarsi, non si tratta sempre di cattiva fede. Se non si riesce a trovare un accordo, contattare l'organizzazione del settore per una consulenza.

Se un'offerta è contrassegnata come «non vincolante» o se le differenze sono espressamente considerate, è necessario accettare una differenza dal 10 al 15% del prezzo a seconda del settore.
Ottenere subito preventivi

Per saperne di più

Articoli correlati

Torna alla rivista di Houzy